‘Freedom’ di George Michael

By on 13/10/2017

Durerà novanta minuti il documentario Freedom, racconto autobiografico nel quale George Michael si racconta e si dirige insieme a David Austin attraverso interviste, filmati d’archivio, video casalinghi e testimonianze famose e al quale lavorava fino a poco prima della sua morte il 25 dicembre scorso. La premiere sarà trasmessa lunedi 16 ottobre alle ore 21, su Showtime canale di proprietà della CBS e in Italia il 21 ottobre da SkyArte.
Il docufilm comincia con gli anni felici con gli Wham e ovviamente ha come filo conduttore la musica del periodo di formazione del gruppo ma è centrato sugli anni novanta quando la popstar stava per lasciare il gruppo e ricorda sua vita col compagno di allora il designer brasiliano Anselmo Feleppa, il grande amore della sua vita, che però morì solo due anni dopo il loro incontro.
Dal punto di vista professionale si racconta tra le altre la vicenda della vertenza legale persa contro l’etichetta discografica Sony, che lo aveva in contratto esclusivo, per l’uscita di “Listen without prejudice”, nel 1990.
Molti gli amici che hanno accettato di partecipare al film, le modelle Naomi Campbell, Cindy Crawford e Linda Evangelista e gli amici Stevie Wonder, Elton John, Ricky Gervais, Nile Rodgers, Mark Ronson, Tracey Emin, Liam Gallagher, Mary J. Blige, Jean Paul Gaultier, James Corden e Tony Bennett, per citarne solo alcuni.
«Spero che la gente mi possa vedere come una persona dotata di un qualche tipo di integrità. Spero, con poca convinzione, di essere ricordato per questo. Penso che sia stato tutto una colossale perdita di tempo, e di energie» diceva Michael di se stesso.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *